fabioriccobono.com logo

Matrimoni 2021 | Come saranno?

date » 09-03-2021 18:48

permalink » url

tags » matrimoni 2021 si faranno, dpcm matrimoni,



Con le disposizioni del nuovo DPCM, sino al 6 aprile 2021 tutte le cerimonie sono sospese, in attesa però della ripartenza, ecco cosa è cambiato in ambito matrimoni e quali saranno le nuove tendenze di adattamento per celebrare il proprio matrimonio.

Matrimoni in ambiente esterno

Saranno i preferiti, per ovvi motivi di distanza, a contatto con la natura.
Vi sono diverse location che permettono il matrimonio all'aperto, mi riferisco a quello civile.
Per il matrimonio cattolico, saremo costretti ad aspettare le disposizioni del governo per una ripartenza sicura.

E' possibile però maturare l'idea di non sottovalutare quelli all'aperto come valida alternativa.



Effetti speciali e di luci

Sappiamo bene che non vi è alcuna possibilità di assembramento, pertanto le location e chi si occupa di effetti speciali d'animazione sapranno stupirvi durante i momenti più belli, accompagnati da una musica orecchiabile e di sottofondo.



Viaggio di nozze locale

In attesa di un protocollo per gli spostamenti fuori regione, tutti gli sposi potranno optare per una "mini Luna di Miele", sarà una buona occasione per visitare luoghi ancora sconosciuti in Sicilia, e che meritano di essere visitati.
Dalle spiaggie sconfinate ai borghi, in Sicilia non manca davvero nulla.







E come sempre, spero che tutti i vostri sogni possano realizzarsi :)




Viaggio di nozze | 10 cose da non fare durante la luna di miele

date » 29-01-2021 16:08

permalink » url



Dopo aver festeggiato a dovere il matrimonio è giunto il momento di rilassarti e goderti la tanto attesa luna di miele. Non è sempre facile pensare a tutto e, a volte, possono sfuggire alcuni dettagli. Qui di seguito troverete alcuni suggerimenti su cosa non dimenticare per il viaggio.

Non ascoltare gli altri

Crea un viaggio su misura, puoi affidarti a una agenzia di viaggio o decidere programmare tutto da internet. L’importante è scegliere una meta adatta ai tuoi gusti e al tuo budget.

Non partire subito

Dopo lo stress del matrimonio, prenditi qualche giorno per riposare e preparare la valigia con tranquillità. Per sfruttare al massimo la vacanza è consigliabile arrivare a destinazione rilassati e pronti a vivere al meglio ogni momento.
Non spendere troppo

Al giorno d’oggi ci sono infinite possibilità per poter organizzare una splendida luna di miele senza spendere un patrimonio. Non farti prendere dalla fretta e cerca la soluzione adeguata alle tue esigenze.

Non dimenticare il clima e i rischi sanitari

Se il tuo destino è molto lontano dal paese di partenza, tieni in considerazione che stagione sarà all’ arrivo e quali sono gli eventuali vaccini a cui sottoporti.

Controlla i documenti e il peso della valigia

Assicurati che il tuo passaporto non sia scaduto, informati se avrai bisogno di un visto turistico e quanti sono i chili della valigia permessi dalla tua compagnia aerea.
In questo modo eviterai brutte sorprese all’aeroporto.
Ricorda di mettere in valigia alcuni medicinali e una guida turistica
Meglio non farsi cogliere impreparati, avere con te alcuni medicinali di automedicazione e una guida del posto ti aiuteranno in caso di piccole difficoltà in loco.
Sì previdente, una volta a destinazione lascia passaporto e denaro nella cassaforte dell’albergo
Purtroppo non è raro essere vittima di furto in vacanza e con questo piccolo accorgimento eviterai ulteriori problemi.

Rilassati

Voler sfruttare al massimo il tempo e il luogo prescelto per la luna di miele è comprensibile, ma non per questo è necessario partecipare a tutte le visite guidate. Prenditi i tuoi momenti di relax tra un’attività e l’altra, eviterai di tornare a casa più stanco di prima.
Disconnettiti per un po’
Evita di passare tutto il giorno guardando le notifiche dei tuoi social network e approfitta di questi giorni per staccare la spina. Ricorda che viaggi come questo saranno difficilmente ripetibili.

Non rispondere al lavoro

Avvisa a chi di dovere che non sarai reperibile e designa una persona di riferimento in caso di questioni urgenti. Stai vivendo la tua luna di miele, è normale voler godere del momento senza pensare al lavoro.

Affidatevi ad agenzie di viaggio pluri referenziate come per esempio Opodo da dove potete prendere spunto e consigli sulla vacanza ideale, oppure se optate per la crociera affidatevi a Costa crociere oppure Msc.

Per chi mi segue da tempo, sa bene che ciò che mi differenzia dagli altri fotografi, è il mio modo di interagire con gli sposi, seguendoli per tutto il loro percorso.

Scrivo articoli che riguardano il matrimonio, curo un blog, ciò che desidero è che le coppie di futuri sposi,non commettano errori nell'organizzazione del loro matrimonio.

Fabio Riccobono

more
_.jpg (1.19 MB)

Location per matrimoni | consigli per non sbagliare

date » 29-01-2021 00:42

permalink » url



Il primo passo nell’organizzazione di un matrimonio è scegliere la location, ossia il luogo dove si terrà il ricevimento (e nel caso sia possibile, anche la cerimonia). Non si tratta solo del primo passo, ma anche di quello più impegnativo e difficile perchè vanno tenute in considerazione tantissime cose. Ecco perché ho deciso di fare questa piccola guida alla scelta della location perfetta!

PENSATE A CHE TIPO DI RICEVIMENTO VOLETE

Preferite una festa lussuosa in una antica villa? Oppure a una scampagnata con gli amici? A seconda della vostra idea di festa cambia ovviamente il tipo di luogo adatto:

VILLE E CASTELLI: sono le location più costose e sfarzose, ma regalano un’atmosfera da sogno. Perfette per le cerimonie più formali, ma attenzione a prenotarle il prima possibile! Questi posti sono molto richiesti, e spesso le prenotazioni si fanno anche 1-2 anni prima.

AGRITURISMI E CORTI: sono le location più accessibili, e non solo vi permettono di contenere le spese, ma anche di avere un posto in mezzo alla natura. Per chi non ha grandi pretese, è la location che consiglio di più.

RISTORANTI: qui ce n’è per tutti i gusti e per tutti i budget. Ci sono piccole osterie adatte solo a matrimoni informali e con pochi invitati, così come grandi ristoranti con enormi giardini adatti a ospitare centinaia di persone. Bisogna vedere cosa offre la vostra zona!

SALE DA RICEVIMENTO: è una metà via tra la villa e il ristorante. Una bella e sfarzosa sala farà sicuramente un bel figurone, soprattutto se il matrimonio si svolge in inverno e il giardino diventa quindi pressochè inutile.



INIZIATE A GUARDARVI INTORNO

E qui inizia il bello, cercare! Potete iniziare facendo una ricerca in internet, i siti che vi posso consigliare sono matrimonio.com che oltre a essere un utilissimo sito per organizzare le nozze, offre anche una nutrita lista di fornitori, tra cui ovviamente anche le location, che possono essere visualizzate per città e regione.

Poi c'è anche Tripadvisor che come saprete, recensisce i ristoranti quindi non solo è perfetto per vedere quali ristoranti ci sono nella vostra zona, ma anche per vedere se sono validi o meno.

IL PASSAPAROLA!

La mia location l’ho trovata grazie alla segnalazione di mio suocero: era stato là a mangiare e si era trovato benissimo. Quindi chiedete ad amici e parenti se conoscono location che possono fare al caso vostro.

ORA CHE AVETE UNA LISTA DI LOCATION INTERESSANTI… ANDATE A VEDERLE!

Magari su internet trovate già qualche informazione su prezzi e servizi che offrono le varie location, ma prendete questi dati con le pinze. I prezzi sono solo indicativi, quindi l’unico modo per sapere quanto effettivamente vi costerà la location è quella di andare a vederla e chiedere un preventivo che includa tutte le voci di spesa. Si perchè il costo principale sarà pure il prezzo del menu a testa, ma poi ci sono tantissime altre voci non comprese in quella cifra che fanno lievitare i costi: allestimenti, bevande, ecc.

Quindi il mio consiglio è quello di fare una lista di location che vi ispirano, e poi telefonare per prendere un appuntamento per visionare la struttura e fare le vostre domande. Ma cosa bisogna chiedere per non tralasciare nulla? Ecco una lista di domande indispensabili:

DOMANDE SULLA LOCATION PER MATRIMONIO

E’ richiesto un numero minimo di invitati?

Le location più grandi e belle spesso mettono un numero minimo di invitati. Quindi chiedete…

L’affitto della location ha un costo?

Anche qui, dipende dal tipo di location. Nel caso di ville e affini c’è sempre un costo di affitto, mentre per ristoranti e agriturismi di solito no.

Per quante ore si può usufruire della location?

C’è sempre un orario limite, quindi chiedete qual è e cosa succede se viene superato.

La location è data in esclusiva?

Altra domanda fondamentale. Le strutture più grandi spesso fanno più matrimoni nell’arco della giornata, il che se da un lato vi permette di risparmiare, dall’altro può essere sgradevole condividere magari lo stesso giardino con altri sposi. Però dipende sempre dalle strutture: ce ne sono di perfettamente attrezzate per ospitare più matrimoni in modo che nessuno si accorgerà della presenza dell’altro. Quindi chiedete sempre se ci sono delle aree comuni (ingresso, bagni, ecc.) o se sono tutte perfettamente divise.

Vi è un parcheggio per gli ospiti?

Di solito la risposta è sì, ma meglio accertarsene, soprattutto se il numero di invitati è elevato.

Quale o quali sarebbero gli spazi adibiti al ricevimento? E se fossero esterni in caso di maltempo ve ne sarebbero altri in sostituzione?

Se volete fare il ricevimento all’aperto, chiedete sempre il piano B in caso di maltempo!

Quali sono i servizi compresi nel costo?

Chiedete SEMPRE cosa è compreso nel costo: allestimenti, musica, tovagliato, tipo di posate, ecc.

C’è un impianto per diffondere la musica comprensivo di casse?

Sembra una sciocchezza, ma non lo è per niente! Magari c’è la filodiffusione, ma non le casse, o comunque non sono comprese nel prezzo. Quindi chiedete...



CIBO E CATERING

Il catering è esterno o interno?

Dipende dal tipo di struttura, ma solitamente ville e compagnia non offrono anche il cibo, quindi dovete provvedere a trovare un catering esterno o affidarvi a quello consigliato dalla struttura.

Cosa prevede il menu?

Fatevi fare qualche esempio e proposta di menu, così da farvi un’idea del tipo di cibo offerto.

Qual è il costo a persona ?

Vanno contati come invitati anche lo staff (fotografo, dj, etc)?

Solitamente sì, ma in certi casi si fa un menu a parte per loro molto più semplice e con poche portate, quindi vi costerà meno e il cibo dello staff avrà un prezzo diverso.

Nel menù i beveraggi sono illimitati? Quali sono inclusi? E l’open bar?

Altra domanda importante. Spesso vini e bevande non sono incluse, quindi chiedete sempre le quantità che vi offriranno e a che prezzo. Stesso discorso per l’open bar, accertatevi anche per quanto tempo l’open bar è disponibile.

ALLESTIMENTO

Nel costo è compreso l’allestimento e le decorazioni?

Di solito è compreso un allestimento base, il più delle volte scarno e ben diverso da quello che appare nelle foto promozionali. Quindi chiedete sempre cosa comprende l’allestimento base e costi di eventuali dettagli particolari!

Quali sono le forme e le dimensioni dei tavoli?

Voi dovrete distribuire gli invitati in base alla disponibilità di tavoli della location, quindi chiedete di che tavoli dispongono e da quante persone.

PRENOTAZIONE

Come si deve fare per prenotare la location?

Chiedete la procedura di prenotazione: caparre, scadenze, ecc.

Nel caso disgraziato della cancellazione delle nozze oltre all’acconto vi sono altre penalità da pagare? E se aveste voi dei problemi, sono previsti dei rimborsi?

Non ci si pensa mai (giustamente!), ma gli imprevisti possono capitare quindi chiedete quali sono le penalità nel caso la cerimonia venga spostata o disdetta.

A Palermo e provincia ci sono tantissime location all'altezza della situazione, vorrei citarne qualcuna che ci ha colpito particolarmente per organizzazione ed atmosfera:

Tenuta Scozzari, luogo ideale dove festeggiare il proprio evento, circondati dal verde della natura incontaminata che caratterizza ogni angolo della villa, garantendo scenari mozzafiato.

Villeroy Resort anch'essa specializzata nell'organizzazione di indimenticabili ricevimenti nuziali.

Baglio degli Ulivi location ideale per festeggiare il proprio matrimonio immersi nella natura.

Villa Di Lorenzo che con la sua incantevole atmosfera farà del vostro matrimonio un ricordo indelebile.

La Fenice Ricevimenti con un panorama mozzafiato che dalle colline di Trabia apre lo sguardo sul golfo di Palermo fino a Cefalù.

Se siete amanti della natura e cercate qualcosa di autentico con un atmosfera veramente incantevole, allora il Casale Amato di Misilmeri fa a caso vostro.

Continuando con Domina Zagarella e le sue armonie.

La prestigiosa struttura di Villa Belvedere con la sua stupenda piscina, ed il verde del giardino tipico mediterraneo.

Se optate per il rito civile, Il Blue water di Alcamo potrà offrirvi un matrimonio in riva al mare.

Non dimentichiremo neanche il Sea Club location posizionata all'interno di una incantevole cala, da dove potremo apprezzare un panorama mozzafiato, e pianificare eventualmente l'arrivo in barca degli sposi.

Il connubio tra storia e arte fa del Borgo degli angeli una delle location ad oggi maggiormente richiesta. Suggestivi ambienti ed angoli charme potranno offrire ai futuri sposi un esperienza magica ed incantevole.

Non dimenticheremo nemmeno La Martinica ricevimenti, la sua accoglienza e lo splendido panorama in riva al mare, che fa della sua terrazza con piscina una location di grande impatto, un personale all'altezza della situazione.

IN CONCLUSIONE

Chiedete, chiedete, chiedete! Anche i dettagli più insignificanti! Non date mai per scontato, soprattutto nel caso di garanzie unicamente verbali: verba volant, scripta manent!

E con questo suggerimento, concludo questa piccola guida sulla scelta della location per il matrimonio.
Spero vi sia stata utile, e se non volete impegnarvi troppo, potreste delegare una wedding planner, la quale potrà gestire al posto vostro tutto ciò che riguarda l'organizzazione, liberandovi da inutili stress. Vi consiglio di dare una lettura a questo articolo che di sicuro potrà aiutarvi.

In bocca al lupo ragazzi :)

more
Giovanni___Veronica_12.jpg (1.21 MB) Giovanni___Veronica_31.jpg (1.42 MB) Giovanni___Veronica_17.jpg (1.04 MB)

Come scegliere l'abito da sposa



L'abito da sposa perfetto esiste, consigli utili per l'acquisto!

E' un momento cosi bello che, quando lo proverete e capirete che sarà proprio quello che indosserete per il vostro matrimonio, sarete felicissime.
Il mio consiglio principale è di non lasciarsi trascinare dalle facili emozioni, quindi fatevi accompagnare dalle amiche del cuore che potranno aiutarvi a prendere questa decisione importante.
Tra tantissimi modelli esistenti in commercio da abbinare poi alle scarpe, al velo e agli accessori, quindi è importante avere le idee chiare per non sbagliare.

Compratelo definendo il vostro budget.

Capire intanto quando poter spendere è il modo migliore per cominciare la selezione, senza essere troppo ristrette, perchè se avete la possibilità di oltrepassare il vostro budget, fatelo pure.
Una cosa è certa: non vi sentirete confuse se avete in mente la cifra da spendere...

Fatevi un idea dei modelli che vi piacciono.

Iniziate dal web date un occhiata alle ultime collezioni, pensando a quelli che vi piacerebbe provare, e quelli che evitereste ad ogni costo.

Fatevi accompagnare da una persona decisa e determinata.

Fatevi consigliare da un amica che ha buon gusto, da una persona comunque decisa che potrà consigliarvi al meglio, evitando il più possibile di farvi accompagnare da qualcuno che, nonostante fosse la persona a cui volete più bene, potrebbe farvi prendere la strada sbagliata, un pò per insicurezza, un pò per non assumersi responsabilità; la cosa più corretta da fare sarebbe andare in atelier con la persona che secondo voi, sia più saggia e sopratutto molto decisa.
Non compratelo nel fine settimana.
Sia le fiere che gli atelier sono molto frequestati durante il fine settimana, pertanto per ricevere le dovute attenzioni sarebbe opportuno scegliere un giorno lavorativo della settimana.
Secondo me questo consiglio non è da sottovalutare, in molti casi a causa della confusione, sia il venditore che voi, potreste commettere qualche errore.
Vedrete che durante la settimana il venditore sarà a vostra completa disposizione, ed avrà più tempo da dedicarvi.

Non compratelo in alta stagione.

Per risparmiare il più possibile, acquistatelo in bassa stagione, ovvero nel periodo autunnale.
La maggior parte dei matrimoni è nel periodo primaverile ed estivo, quindi sarebbe possibile risparmiare acquistandolo tra ottobre e febbraio.
In questi periodi il prezzo scende anche al di sotto del 30%, quindi scegliete la collezione e compratelo senza scrupoli.

Portatevi le scarpe.

Andate in negozio con delle scarpe con il tacco, valutando l'abbinamento con una calzatura alta, cercando di provare il più possibile, anche abiti un pò piu particolari ed estroversi, magari vi accorgereste che avete trovato casualmente quello giusto e speciale per il vostro giorno più bello.
Non fatevi prendere dall'emozione, verificate la comodità e ricordatevi che con quest'abito ballerete e vi divertirete.

Non abbiate fretta e sceglietelo con cura.

Dopo aver dedicato il vostro tempo alle dovute prove, non fatevi prendere dalla fretta e se vi viene proposto qualche vestito che non rientra nelle vostre idee, non createvi problemi a rifiutarlo, se invece vi emoziona, è comodo, le vostre scarpe si abbinano perfettamente, e la vostra amica conferma che è l'abito giusto, allora lo avete trovato! Compratelo e gioite.

Da questo momento tutto vi sembrerà facile, e sceglierete il resto con la consapevolezza di aver trovato il vestito per il vostro meraviglioso matrimonio.

I passi successivi? Date una lettura ai miei articoli che parlano del trucco sposa o idee per decorare il tuo matrimonio vintage, e se ti è piaciuto l'articolo condividilo con qualcuno che è in procinto di sposarsi, potrebbe essergli utile. Tantissimi auguri !

Ho fotografato tantissimi matrimoni, e vedere l'espressione della sposa quando indossa l'abito che l'accompagnerà per il matrimonio, è un emozione unica!!!

more
Raluca___Fabio_68.jpg (1.01 MB)

La musica giusta per il tuo matrimonio.

date » 28-01-2021 22:57

permalink » url



Concerto d'archi in chiesa e musica dal vivo alla festa del ricevimento? Qualche suggerimento su come scegliere l'accompagnamento musicale per il giorno delle nozze.
La musica è una componente essenziale in ogni evento, ne riflette o enfatizza il mood. Ecco perché nel caso di una circostanza speciale e importante come quella delle nozze occorre prestare molta attenzione alla scelta dell’accompagnamento musicale, optando per la soluzione più adatta allo stile del proprio matrimonio, in sintonia con i propri gusti e, naturalmente, in linea con il budget.

Cerimonia civile e religiosa

Regola principale, sempre e comunque: attenzione al giusto abbinamento tra la musica e il momento della giornata. Durante la cerimonia, la musica dovrà essere un delicato accompagnamento sonoro, capace di sottolinearne le diverse fasi e di enfatizzarne la poesia e l’emozione.
Nel caso del rito religioso, meglio affidarsi a qualcuno dotato di una certa esperienza e di ottima tecnica. Al di là dei musicisti o del coro messi a disposizione dalla parrocchia, potrete reclutare uno o più professionisti, tenendo conto anche di quanto sarà grande la chiesa in cui vi sposerete.

Dall’organo al violino, dall’arpa al flauto, dai quartetti d’archi alle combinazioni di archi e fiati, le varianti sono tante e tutte molto suggestive. Attenzione però: in chiesa potrebbero esserci delle restrizioni sulla selezione dei brani, in quanto alcuni parroci non ammettono la musica non sacra, dunque meglio stare sul classico oppure optare per un appassionante coro gospel. Con la funzione civile, invece, tale problema non sussiste e vi è totale libertà di scelta. La musica in questo caso sarà importantissima per conferire magia e atmosfera e personalizzare una cerimonia che spesso rischia di risultare fredda e sbrigativa. Il consiglio è di indirizzarsi sempre verso brani tranquilli e dolci, adeguando anche in questo caso la musica ai diversi momenti della cerimonia: dall’attesa dell’arrivo della sposa al suo l’ingresso, dallo scambio degli anelli fino all’uscita degli sposi.

Ricevimento: intrattenimento o festa?

Come sarà il vostro ricevimento? Si tratterà di un classico pranzo (o cena) placè in una location raffinata o di un rinfresco informale con tanti amici desiderosi di fare festa? Va da sé che saranno la tipologia del vostro ricevimento e della location a determinare la scelta della musica giusta. Un consiglio valido in qualsiasi caso è senz’altro quello di evitare gli eccessi e di cercare di tenere conto anche delle esigenze dei vostri invitati, senza sottoporli ad aggressive selezioni a base di rock estremo o di house spinta o coinvolgendoli loro malgrado in improbabili lezioni di liscio o di balli latino-americani. La soluzione ideale è variare il più possibile, passando dagli evergreen alle hit del momento, creando una colonna sonora che sia in armonia sia con i vostri gusti sia con la natura speciale dell’evento.
Generalmente è meglio optare per un placido sottofondo durante il pranzo o il rinfresco e dare il via libera a intrattenimento e danze solo dopo che i vostri invitati si saranno rifocillati. Quindi note soft e poco invadenti in un primo momento e più vivaci e coinvolgenti successivamente.

A questo punto il dilemma è: band dal vivo, dj o entrambi?

Chiaramente questo dipenderà da quanto vorrete investire. Tra le soluzioni super low cost c’è chi sceglie il “fai da te”, scegliendo di affidare a un amico con vaste conoscenze musicali e un po’ di abilità nel mixaggio il ruolo di dj e animatore, magari concordando prima insieme la potenziale playlist. Capita addirittura che siano gli stessi sposi a improvvisarsi dj, ma mai come in questa situazione il detto “chi fa da sè fa per tre” non è valido! Questa opzione è economica ma non di facile gestione, in quanto si andrebbe inevitabilmente incontro all’accumulo di pensieri, faccende da sbrigare e incombenze noiose e poco divertenti da affrontare, come verificare le prese di corrente, la necessità di prolunghe, tutto il service necessario. Affidandovi a un talentuoso dj professionista, o ad una Band invece, correrete sicuramente meno rischi nell’adeguatezza della selezione, non solo rispetto alle varie fasi del ricevimento dall’aperitivo al taglio della torta, fino alla festa danzante finale, ma anche al target medio dei vostri invitati.
Abbiamo lavorato con tantissimi professionisti del settore, e vi posso garantire che a Palermo ci sono persone di talento che fanno dell'intrattenimento, l'arma vincente; giusto per citarne qualcuno:

Il violinista Vincent Palazzo, i Quintet sound che propongono un repertorio swing che risulta essere sempre molto divertente.

Il gruppo musicale "TIME TRAVEL GANG" che propone musica che spazia dagli anni 70 sino ai giorni nostri, capaci di trasmettere allegria e carisma.

Gli "Ametria" piccola Orchestra musicale che nasce rifondando una Band di Palermo, è formata da appassionati musicisti provenienti da diverse esperienze musicali.

E ancora i Mantropia, divertentissimo gruppo che propone swing, reggae, jazz, disco, rockabilly, funk, Motown e che fanno della positività, la loro arma vincente! (date pure un occhiata quì).

I Passpartù cover band che abbraccia diversi generi: leggera italiana, pop, rock italiano e straniero , Soul e chi più ne ha più ne metta!

Gli Skruscio, gruppo musicale che si muove tra salsa, rumba, bossa nova, axè, reggae, flamenco, tango, rock latino e merengue, seguendo il battito vitale del ritmo delle percussioni di Giovanni, riscaldati, sostenuti e colorati dalla calda voce di Karima.


I simpaticissimi Purple & Landolina con il loro inconfondibile stile, oppure i "The jack and the starlighters" che propone Rock'n'roll, rock, surfin, revival, blues, vintage di alto livello.

I deejay Nicola Giardina, Gaspy Vetrano, Andrew Parrini, professionisti talentuosi all'altezza della situazione.

Preferite la musica dal vivo? In questo caso sappiate che il costo potrebbe alzarsi sensibilmente, soprattutto a seconda del numero dei musicisti ingaggiati. Potrete optare per il classico duo, oppure per un gruppo jazz o, ancora, puntare su una cover band specializzata in brani anni ‘20-’30 o ’50-’60 se il vostro matrimonio è in stile Grande Gatsby o vintage.

more
Monica_e_Marco_50.jpg (0.79 MB)

Resistere ai tacchi il giorno del matrimonio

date » 28-01-2021 22:45

permalink » url



Scarpe da cerimonia con i tacchi: in che modo affrontare la giornata del matrimonio

Scarpe con il tacco per il matrimonio: non si può immaginare il vostro matrimonio senza indossare scarpe da cerimonia con tacchi alti, ma il pensiero di resistere tutta la giornata ti angocia? Sicuramente,le scarpe con il tacco cambiano il portamento. Come si fa quindi a non soffrire le pene dell’inferno, se si portano queste scarpe per l’intera giornata ? Scopriremo insieme cosa fare per non pentirvi della vostra scelta indossando i tacchi il giorno del matrimonio.

Abituarsi e prendere confidenza:

I vostri piedi non saranno abituati ai tacchi, quindi non potete pretendere d’indossarle senza un po’ di preparazione. Quindi armatevi di tanta pazienza e partite con l’allenamento per tempo: procuratevi prima di tutto un paio di scarpe con un tacco non troppo sottile ed iniziate a portarle un’ora tutte le sere, poggiando prima il tacco e poi la punta e concentrandovi a sentire il peso che si sposta dal tallone fino alle dita. Sforzatevi anche di fare qualche faccenda di casa indossando quelle calzature prendendo confidenza con questo tipo di calzatura.

Esercizi da fare con i tacchi

Esistono esercizi appositamente studiati per preparare i piedi a portare i tacchi alti, massaggiare regolarmente i piedi, non dimenticando dita e pianta del piede. Fate roteare i piedi, disegnando con la punta dei cerchi, almeno 10 volte verso sinistra e 10 volte verso destra. Sedetevi a terra o stendetevi a letto: mettete il piede al centro della fascia e prendete i due estremi con le mani, stendete la gamba e portate la punta del piede in avanti facendo una leggera pressione sull’asciugamano. Quindi diminuite lentamente la pressione e lasciate che la punta del piede venga portata indietro (verso il vostro ginocchio) dall’asciugamano. Ripetete il movimento 10 volte per piede. Fare esercizio è un ottimo modo per rinforzare le estremità ed attivare la circolazione: un piede attivo e pronto indossa più facilmente scarpe da cerimonia con tacchi anche molto alti.

La postura elegante

Per portare i tacchi è necessario avere un ottimo equilibrio e per ottenerlo bisogna mantenere fisso il baricentro: state dritte e slanciate, tenete alta la testa , le spalle aperte, contraete i muscoli dell’addome ed allenatevi a camminare dritte. Indossare scarpe col tacco si sta rivelando un vero e proprio esercizio fisico che può portarvi a conoscere meglio i vostri equilibri, a concentrarvi maggiormente su voi stesse, a rinforzare i muscoli di gambe, caviglie e piedi. Questi esercizi saranno fondamentali per permettervi di non soffrire troppo con i tacchi il giorno del matrimonio.

Durante la cerimonia

Per dare tregua ai piedi, ricordate anche di sfilare le scarpe quando vi riuscirete finalmente a sedere al vostro tavolo, per mangiare qualcosa: sotto il vostro abito nessuno noterà che i vostri piedi stanno facendo una pausa! Togliete le scarpe col tacco e andate a ballare scalze coi vostri amici, oppure usate delle ballerine.

more
Raluca___Fabio_198.jpg (0.65 MB)

Trucco sposa | le tendenze più cool per il giorno più bello

date » 28-01-2021 21:17

permalink » url

tags » trucco sposa, makeup,



In cerca di qualche idea per il trucco sposa?

Ecco le tendenze più cool per la sposa che sogna di sfoggiare un incarnato perfetto e delicato. Via libera al make up naturale e luminoso, in perfetto stile nude look; sconsigliati invece i colori troppo intensi e vistosi.

Trucco e acconciatura per la sposa sono sempre un dilemma che spesso, a causa dell’intraprendenza di chi vuol fare da sé, rischia di trasformarsi in una dramma. La prima cosa da fare è rivolgersi ad una persona di fiducia, un professionista di make up, fare delle prove e scegliere il make up da sposa adatto, considerando anche l’acconciatura, il mood del matrimonio e lo stile dell’abito da sposa.

I professionisti del settore

Ho avuto modo di conoscere professionisti di make up di alto livello, come per esempio Emanuela Pizzurro, Alessio Piccilli , Pietro Lo Nardo , che si distinguono per professionalità e competenza, valorizzando in tutte le sue forme la bellezza della sposa.

Ma se proprio non volete sbagliare cercate di lasciarvi ispirare da quelli che saranno i trend più cool per il trucco della sposa, cercando sempre di fare una scelta personale e personalizzata ma tenendo conto anche dei consigli del vostro make up artist. Qualcuno vi consiglierà, ad esempio, di puntare sugli occhi o sulle labbra; quest’anno, invece, potremo decidere di attirare l’attenzione di chi ci guarda su entrambe le cose, a patto però che il make da sposa per occhi e labbra sia in sintonia con tutto il resto.

Make up naturale

Di sicuro il trend per il trucco sposa più gettonato sarà il nude look, un make semplice, pulito e luminoso ma a prova di imperfezioni.
Un look in apparenza sobrio e spontaneo, ma in realtà molto studiato e anche difficile da realizzare: affidatevi dunque a mani esperte e, nel giorno delle nozze, evitate di improvvisare se non volete rischiare qualche brutta sorpresa.
Il look sobrio e leggero
Per il trucco occhi da sposa si va dal classico smokey nei toni fumè passando per colori più luminosi e particolari come il rame, il bronzo e l’oro; per le labbra, invece, via libra al rosso ciliegia, a tutti i gloss rosati e a limite anche al tradizionale rosso fuoco, a patto però che il trucco occhi in questo caso sia molto sobrio e leggero. Niente colori vibranti: più le tonalità sono neutre, più il trucco sarà raffinato. L’ideale sarebbe un nude look che metta in risalto i punti forti del vostro viso e minimizzi i difetti.

Anche sulle guance meglio puntare su sfumature di rosa e di pesca molto tenui e non dimenticate che la buona riuscita del vostro make up per il matrimonio dipende dalla base: più è compatta ma naturale più il trucco reggerà l’intera giornata senza dare troppi segni di cedimento, ma conservando un aspetto del tutto naturale.

more
001__13_.jpeg (22.32 MB)

5 domande da fare alla location 10 giorni prima del matrimonio

date » 28-01-2021 19:37

permalink » url

tags » blog matrimonio, consigli per gli sposi, guide per gli sposi,



Ristoranti, agriturismi, casali , ville e castelli per il matrimonio. Qualunque sia la vostra scelta, non trascurate di andare in location prima delle nozze, facendo queste domande ai responsabili.

Nei 10 giorni prima del vostro matrimonio, sarete molto impegnati nei preparativi. Dal ritirare l'abito da sposa per passare agli accordi con il fotografo o il fioraio che dovrà lasciarvi il bouquet da sposa oltre che occuparsi dell'allestimento della cerimonia, ma non dimenticatevi di andare in location per definire i vostri accordi.

Ecco allora le 5 domande da fare alla location,prima del vostro grande giorno:

A che ora devono arrivare gli invitati?

E’ bene chiarire sempre per evitare malintesi, inoltre dando l’orario della cerimonia in chiesa, aiuterete sicuamente il personale della location, ed il catering ad organizzarsi al meglio per accogliere nel migliore dei modi i vostri invitati.

A che ora i fornitori potranno iniziare l’istallazione degli allestimenti?


Questo è utile per evitare che, nel bel mezzo del banchetto ci debba essere qualcuno che ancora si trova nel sistemare qualcosa.

A che ora si staccherà la musica?

E’ bene sempre saperlo, in modo tale da gestire nel migliore dei modi il vostro divertimento! Non dovete assolutamente essere all’oscuro di ciò, spesso accade che gli sposi e gli invitati, ignari di questa informazione, ci rimangano veramente male. Ogni location ha i suoi orari, pertanto è meglio saperlo prima.

Chi è il direttore ?

Richiedete sempre, chi è il direttore, in modo tale da avere un riferimento ed una persona a cui affidarsi nelle varie fasi della vostra festa. Sarà il direttore a prendere eventuali decisioni o modifiche.

A che ora terminerà il banchetto?

Non date per scontato che l’orario sia “no stop” , sapere ciò vi permetterà di gestire al meglio il vostro matrimonio, rispettando i tempi della location.
Prendere spunto da chi già si è sposato, organizzando il matrimonio alla perfezione, è un ottimo consiglio che voglio darti, pertanto ti invito a dare un occhiata a queste coppie di sposi!

Alla prossima :)
Fabio Riccobono
Fotografo per Matrimoni Reportage

more
Slideshow__35_.jpg (22.91 MB)

4 consigli per sentirsi a proprio agio durante il servizio fotografico di matrimonio.

date » 28-01-2021 19:24

permalink » url



Alcune coppie di futuri sposi, si pone una grande barriera:

la preoccupazione di affrontare nel migliore dei modi il servizio fotofrafico del matrimonio.

Se siete delle persone curiose, avrete sicuramente notato che esistono molti articoli sul web che spiegano come organizzare un matrimonio perfetto, oppure un matrimonio originale, o ancora come organizzare un matrimonio passo passo, per questo motivo, oggi invece voglio aiutarvi ad affrontare al meglio tutte le circostanze del servizio fotografico di matrimonio, ricordandovi che un bravo fotografo per matrimoni reportage vi aiuterà tantissimo a superare le vostre paure.

Seguite questi 4 utili consigli:


Dimenticatevi del fotografo

Una buona idea è quella di dimenticarsi del fotografo, delle foto, e di come potreste apparire.
Distraetevi, le foto migliori infatti sono quelle in cui sarete spontanei e naturali.
Scegliere infatti come stile del vostro album fotografico il reportage di matrimoni potrebbe essere una soluzione adeguata, il reportage è un genere di fotografia che si presenta come una testimonianza diretta, in cui nulla viene costruito secondo le pose del fotografo, bensì tutto viene documentato in modo molto naturale e senza interferenze o manipolazioni.
Un bravo fotografo per matrimoni reportage, racconterà la vostra giornata catturando i momenti di “magia”, rendendosi quasi invisibile, un testimone discreto.

Create intimità con il fotografo:

Tra tutte le fasi di preparazione del matrimonio, un punto molto importante è la scelta del fotografo.
Proprio per questo motivo ascolto attentamente le vostre esigenze, di cosa avrete bisogno, dunque dobbiamo instaurare un rapporto di fiducia creando un filo diretto che sarà utilissimo a raccontare una storia originale, che vi rispecchi, che vi rappresenti. Elementi della vostra quotidianità, che mi permettono di conoscervi meglio.
Vi garantisco che acquisirete più sicurezza e fiducia e vi sentirete a vostro agio il giorno del matrimonio.



Lasciatevi andare

Dopo avete creato un rapporto di fiducia con il vostro fotografo, sforzatevi di essere spontanei
Quello che faccio è catturare momenti spontanei tra di voi, così le foto appariranno molto più naturali, e non vi accorgerete neanche di essere fotografati.
La paura più grande di una coppia di futuri sposi, è quella di non piacersi nelle foto, perchè nella maggior parte dei casi, pensano che debbano essere scattate mettendo in atto pose forzate che alla fine non dimostrano relamente chi siete. Ecco perchè è di fondamentale importanza godersi il proprio matrimonio, come una favola da vivere senza pensare troppo a come verrete in foto.
Toglietevi dalla testa che un sorriso accennato, la schiena perfettamente dritta, i capelli perfetti ed un make up all'altezza siano la condizione necessaria per uno scatto ben riuscito. Spesso grazie a risate naturali, ciuffi in aria e balli pazzi, nascono le fotografie più belle, quegli scatti che catturano tutti i vostri sentimenti e sensazioni, scatti che trasmettono emozione, quella vera. Non cercate la perfezione il giorno del vostro matrimonio, cercate di essere voi stessi nel modo più semplice e naturale possibile.
La magia del momento, la scenografia da sogno e l’occhio esperto di un bravo fotografo di matrimonio, saranno la conseguenza di foto eterne che vi faranno battere il cuore per sempre!

Createvi il vostro spazio e la vostra privacy

A volte, la difficoltà degli sposi non è solo nel rapporto con il fotografo ma anche con il coinvolgimento degli invitati.
Lasciatevi lo spazio quindi per le foto di gruppo, con gli ospiti, con i parenti, perchè state tranquilli che se avete ingaggiato un bravo fotografo di matrimoni, registrerà e l'eccitazione della festa.
E allora siete pronti per immortalare il giorno più bello della vostra vita, in modo da poter avere un album di ricordi emozionanti senza pensare come se fosse una sfida?
Dopo essere stati bravi ad organizzare il vostro matrimonio , questa è l’unica cosa che vi meritate, i vostri ricordi su carta.
Se cercate qualche consiglio in più per non sbagliare nella scelta del vostro fotografo, chi più di loro potrà testimoniare ed aiutarvi :)

Per chi mi segue da tempo, sa bene che ciò che mi differenzia dagli altri fotografi, è il mio modo di interagire con gli sposi, seguendoli per tutto il loro percorso.

Scrivo articoli che riguardano il matrimonio, curo un blog, ciò che desidero è che le coppie di futuri sposi,non commettano errori nell'organizzazione del loro matrimonio.
In ogni mio lavoro, creo un filo diretto con voi sposi, e questo mi permette di ricavare delle storie uniche ed originali, diverse dal solito matrimonio già visto!


Fabio Riccobono
Fotografo per Matrimoni Reportage


Grazie di aver letto. A presto!
Fabio Riccobono fotografo







[/justify]

more
001__21_.jpg (10.71 MB)

search
pages
Link
https://www.fabioriccobono.com/blog-d

Share link on
CLOSE
loading